logo sito

Comitato Vivere in Zona 2
Milano (MI) - IT

Versione accessibile





Rapporto sul commercio in Via Padova - 2011




Censimento delle attivit commerciali, artigianali, professionali e dei servizi di Via Padova

A cura di

Carlo Bonaconsa

Silvana Galassi

Cesare Moreschi

Comitato Vivere in Zona 2

cc_2011_image4.gif in  ./database/vivereinzona2/foto/

cc_2011_image5.gif in  ./database/vivereinzona2/foto/

Questo lavoro rappresenta una ricognizione degli esercizi "visibili" in Via Padova e si propone le seguenti finalit:

  1. valutare le tipologie di esercizi per evidenziare eventuali differenze nei quattro tratti della via individuati in base alla tipologia degli edifici e ai confini geomorfologici
  2. valutare la presenza di attivit gestite da stranieri
  3. valutare i cambiamenti avvenuti dal febbraio 2009, quando fu eseguita la prima ricognizione al febbraio 2011 quando abbiamo eseguito la seconda ricognizione

Si voluto procedere direttamente a contare le attivit esistenti, basandoci su quanto risulta dalle insegne e dalle targhe e, in molti casi entrando negli esercizi, perch i dati reperibili attraverso la Camera di Commercio non sono n attuali n indicativi. In un articolo apparso sul Correre della Sera in data 19 agosto 2009 si riportavano i risultati di censimenti eseguiti nelle zone etniche di Milano usando i dati della Camera di commercio. In base a questi dati, dovrebbero essere presenti 965 negozi, in Via Padova di cui 346 etnici.

In seguito al nostro sopralluogo dello stesso periodo risultavano affacciarsi sulla via 438 negozi e un numero molto pi limitato di uffici, attivit di servizio e aziende. Complessivamente 337 attivit erano gestite da italiani e 101 da stranieri.

Una ricerca on-line eseguita con un motore di ricerca usando le parole "negozi di Via Padova, ha dato, invece, come risultato un numero complessivo di 177 esercizi commerciali. Lelenco comprendeva un numero pi limitato di punti di ristoro e non include molte attivit artigianali e studi professionali.

Poich le vetrine sono limmagine pi appariscente della fisionomia della via, preferiamo attenerci ai dati da noi raccolti per verificare i tre punti oggetto della presente indagine. Abbiamo ritenuto opportuno, inoltre, suddividere la via in quattro tratti: il primo, che si distingue per una serie omogenea di edifici, generalmente alti non pi di 5 piani, va da piazza Loreto al cavalcavia della ferrovia; il secondo, che si caratterizza per un succedersi differenziato di case, ora basse ora pi elevate, arriva fino a via Ponte Nuovo; il terzo vede lalternarsi di abitazioni recenti a villette che caratterizzavano il vecchio borgo di Crescenzago e termina in Piazza Costantino; lultimo costituito, per gran parte, dal solo lato destro, in quanto quello sinistro (che non stato preso in considerazione), occupato dalla Martesana, sulla quale si affacciano villette ubicate lungo la via privata Amalfi; esso termina a La Gobba, dopo aver superato sulla sinistra un gruppo di edifici.

Essendo state individuate pi di cento tipologie di attivit si reso necessario raggrupparle in classi arbitrarie per poter effettuare i confronti:

1) Bar, ristoranti, gelaterie,discoteche, enoteche, kebab, take away

Discoteca

Tabacchi-bar

Take away alimentari

Ristoranti-enoteche

Kebab

Gelateria

Bar

2) Alimentari e market misti

Erboristeria

Torrefazione

Vitamin store

Salumerie-alimentari

Panifici pasticcerie pastificio

Frutta e verdura

Pescheria

Macellerie-pollerie

Market misto alimentari e non

Surgelati

3) Arredamento, articoli per la casa e il giardino

Architettura interni

Areatori-condizionatori

Arredamento

Superm. della carta

Tappezziere

Ceramiche

Cianfrusaglie

Giardinaggio

Tendaggi

Vetraio

Ferramenta

Il detersivo-casa del sapone

Materassi

elettrodomestici-casalinghi

Impianti elettrici-idraulici

Lista nozze

Cornici

Casseforti

4) Abbigliamento, sartorie, gioielli.

Abbigliamento, calzature

Sartoria

Valigeria

Pellicceria

Bigiotteria

Gioielleria-oreficeria

Borsalino

Articoli sportivi

5) Estetica, massaggi, parrucchieri.

Estetica-doccia solare

Centro benessere

Massaggio

Parrucchiere

Profumeria (Pr. Per capelli)

6) Phone centre, internet, cellulari, computer

Computer- cellulari

Phone center internet

7) Aziende,uffici,artigiani, professionisti, agenzie

Centro oculistico

Stampe foto-kodak

Grafica adesiva

Studio dentist.

Agenzia auto

Targhe e timbri

Agenzia immobiliare

Tintoria -lavanderia

Agenzia turistica

Tipografia

Assicurazioni

Veterinario

Aziende-uffici-soc cooperative

centro acustico

Calzolaio

Creazione pietre

Cuscinetti

Edilizia

Glass vetri auto

Insegne luminose

Medico

Officina meccanica

Ortopedia

Ottica-lenti

Porte blindate-serramenti

8) Altro non incluso nelle categorie precedenti

Animali

articoli musicali

Articoli per gare

Articoli sanitari

Attrezzi

Attrezzi esposizione

Autoscuola

Auto usate

Ballon share

Banche

Bomboniere

Cartoleria/cancelleria

Centro hobby

Colorificio

Credito e finanzian.-mutui

Dischi-video

Farmacia

Fiorista

Game sport

Giornalaio-edicola

Gomme

Legna e carbone

Mercato oro

Merceria

Money transfert

Moto depoca espos.

Motoricambi

Onoranze funebri

Prodotti per animali

Ricambi auto moto

Ricambi VW

Rifornimento benzina

Slot machine-scommesse

Strumenti musicali

Nel grafico seguente (Fig.1) riportata la distribuzione del totale degli esercizi suddivisi nei quattro tratti della via, raggruppati in funzione della nazionalit dei gestori. Sono state considerate le due etnie prevalenti, italiana e cinese, raggruppando tutte le altre nazionalit in una sola categoria.

Come si pu osservare, gli esercizi gestiti da italiani prevalgono rispetto alle altre due categorie in tutta la via e solo nel primo tratto la somma dei negozi gestiti da cinesi e da altri stranieri supera il numero di esercizi gestiti da italiani.

Rispetto al 2009 aumentato il numero delle attivit (467) ed aumentata la presenza di attivit gestite da stranieri (35,5% nel 2011 e 23% nel 2009).

cc_2011_image6.gif in  ./database/vivereinzona2/foto/

Figura 1.Distribuzione delle attivit commerciali per nazionalit (dati del 2011)

Le figure 2 e 3 mostrato il raffronto per categorie nei due anni in cui stato eseguito il censimento. E evidente una certa dinamicit delle tipologie commerciali soprattutto per quanto riguarda il primo tratto della via. Tra i due periodi si osservato un aumento delle attivit di ristorazione e di abbigliamento che si sono insediate soprattutto nel primo tratto di Via Padova.

cc_2011_image7.gif in  ./database/vivereinzona2/foto/

cc_2011_image8.gif in  ./database/vivereinzona2/foto/

Figure 2 e 3. Categorie nei quattro tratti di Via Padova nel 2009 e nel 2011.

Complessivamente la ricerca evidenzia che non esiste una colonizzazione commerciale straniera n un abbandono da parte dei commercianti italiani.

Gli italiani gestiscono quasi completamente le banche, i servizi che offrono mutui e finanziamenti, le aziende, i panifici e le pasticcerie, le agenzie immobiliari, i negozi di arredamento e di ferramenta, le tabaccherie, le farmacie, le officine meccaniche, le stazioni di rifornimento della benzina, le gelaterie.

Gli immigrati gestiscono soprattutto piccoli market, kebab, macellerie, phone centre, money transfert, la manutenzione dei cellulari e la vendita di componenti dei computer.

Sono ben rappresentanti nei negozi di abbigliamento e di parrucchiere, nei ristoranti e nei bar.

Tutte le attivit pi specialistiche e artigianali (calzolai, edilizia, idraulici, cornici) sono gestite da italiani.

Si assiste ad un progressivo incremento dei negozi gestiti da cinesi con una consistente contrazione dei negozi gestiti da africani e da sudamericani: lavvicendamento sembra riguardare maggiormente i gestori stranieri rispetto a quelli italiani.

Il carattere multietnico di Via Padova si percepisce anche dai luoghi di culto: 3 chiese cattoliche, 2 chiese evangeliche, un centro di culto islamico e uno cristiano non cattolico.

Oltre alle categorie commerciali elencate in precedenza sono presenti quattro supermercati alimentari, un supermercato italiano di abbigliamento e due mercati settimanali allaperto.

La vitalit della via si percepisce anche dalla presenza di scuole pubbliche e private di vario grado e da sedi di associazioni con finalit sociali, politiche, culturali e sportive:

Nido dinfanzia comunale

Nido dinfanzia privato "Crescenzago"

Istituto comprensivo "Casa del sole"

Liceo Artistico "Caravaggio"

Centro Aggregativo Multifunzionale comunale

Acli

Anpi

Legambiente

Spazio Via Padova, gestito dal PD

Corpo musicale,

Ritrovo alpini

Arci Curiel

Circolo bocciofilo

CONCLUSIONI

  • Via Padova indubbiamente un polo economico di grande importanza, una grande risorsa commerciale per il quartiere e per la citt.
  • Non un tutto omogeneo: diverse sono le caratteristiche dei tratti in cui divisa da "barriere" di tipo geomorfologiche e diversa la sua utenza commerciale nel suo sviluppo dal centro alla periferia. Il primo tratto, che arriva fino ai ponti della ferrovia, pu essere considerato il prolungamento della zona "shopping" di Corso Buenos Aires; propone attivit che si rivolgono non solo ai residenti ma che forniscono beni e servizi commerciali, di comunicazione, trasferimento di denaro e di ristorazione ad una utenza pi ampia. Dopo i ponti le attivit, le attivit gestite dagli immigrati si fanno meno numerose e si rivolgono prevalentemente alle popolazioni immigrate ivi residenti con esercizi quali: market, macellerie, kebab, parrucchieri.
  • La ricerca evidenzia che non esiste una colonizzazione commerciale straniera n una sostituzione dei gestori italiani con quelli di altre nazionalit negli anni pi recenti. Si assiste piuttosto ad un avvicendamento degli stranieri nella gestione dei medesimi esercizi. Molti esercizi etnici suppliscono in parte il ruolo svolto in precedenza da negozi italiani, soprattutto nel settore alimentare, scomparsi per linsediamento di grossi supermercati.
  • Molte attivit gestite da stranieri sono rivolte principalmente al servizio degli immigrati stessi. Le uniche attivit gestite da immigrati, espressamente rivolte ad unutenza non etnica, sono quelle gestite prevalentemente da cinesi e riguardano labbigliamento, le calzature, la vendita e la riparazione di cellulari e computer, i parrucchieri e i ristoranti.
  • La presenza di molte attivit commerciali incide positivamente sulla sicurezza della via che generalmente pi garantita rispetto ad alcune vie pi interne.



 

 
  [ Powered by TevCms - Tev || Comitato Vivere in Zona 2 - VAT IT-90076540154 || || commercio_2011 || S || vivereinzona2.it] || ord.

4